caffe salutare

QUANTE TAZZINE AL GIORNO POSSIAMO BERNE PER NON SUPERARE 300 MG DI CAFFEINA?

DIPENDE DAL CAFFE’, SE E’:

DURO

OVVERO CON MOLTA O ADDIRITTURA SOLO CAFFEINA E POCHE O NESSUNA PROPRIETA’ NOBILE

ANCHE 1 SOLA TAZZINA PUO’ FARE MALISSIMO poichè non è un caffè salutare


EFFETTI DANNOSI

BRUCIORI E ACIDITA’ DI STOMACO, AGITAZIONE, ANSIA, INSONNIA, PALPITAZIONI E ARITMIE, DIARREA

 

MILD come DUETTO

OVVERO CON UN BASSISSIMO CONTENUTO DI CAFFEINA MA RICCO DI PROPRIETA’ COME GLI ANTIOSSIDANTI

PUOI BERNE ANCHE PIU’ TAZZINE AL GIORNO poichè è un caffè salutare


EFFETTI BENEFICI

ALLEVIA L’EMICRANIA, HA UN EFFETTO CARDIOTONICO, FACILITA DIGESTIONE E DIURESI E CON GLI ANTIOSSIDANTI, AIUTA A RALLENTARE L’INVECCHIAMENTO DELLE CELLULE

caffe' & salute in... zollette

Il Caffè è Amico o Nemico della Salute?

Un buon chicco di caffè oltre alla caffeina può contenere fino a 900 proprietà nobili, benefiche per il nostro organismo: dagli Omega 3, al Potassio, al Magnesio, al Fluoro, a una miniera di Antiossidanti. Ciò nonostante i medici consigliano di stare attenti a non berne troppi. La colpa è della quantità eccessiva di caffeina contenuta nella maggior parte dei caffè in circolazione.

Cos'è la Caffeina?

La caffeina è una sostanza naturale idrosolubile dal sapore amaro, assorbita dal nostro organismo dopo circa 30 minuti dall’assunzione. Oltre ad essere presente nel caffè, la ritroviamo nella cola, nel cioccolato, nelle foglie di tè e in molte bevande frizzanti e analcoliche..

La Caffeina fa Male?

La caffeina di per se non è una sostanza buona o cattiva, è una sostanza che agisce positivamente o negativamente sull’organismo in base alla quantità assunta. Infatti:

In piccole dosi, ha proprietà benefiche:

  • è un antidolorifico e allevia il mal di testa
  • stimola la digestione
  • è un vasodilatatore e favorisce l’afflusso di ossigeno al cervello e ai muscoli
  • favorisce la concentrazione, migliora i riflessi e riduce il senso di affaticamento

In dosi eccessive, al contrario, produce effetti dannosi:

  • insonnia, nervosismo, agitazione e ansia
  • mal di testa
  • irritazione dello stomaco
  • eccessiva stimolazione dell’apparato digerente (diarrea)
  • nausea e vomito
  • aumento della frequenza cardiaca
  • crea dipendenza dalla sostanza
Quanta Caffeina dovremmo assumere al giorno per godere dei suoi effetti positivi, evitando i negativi?

Diversi studi scientifici* condotti a livello internazionale affermano che 300 mg di caffeina è la dose media giornaliera che un soggetto adulto sano dovrebbe assumere per godere dei suoi effetti positivi, evitandone i negativi.

FONTI SCIENTIFICHE : Istituto Farmacologico Mario Negri – Milano; Mayo Clinic – Minnesota; IARC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) – Milano; Fondazione per lo Studio sugli alimenti e la Nutrizione – Roma; CoSIC (Coffee Science Information Centre) – Worcestershire; College of Medicine, University of Vermont – Vermont; University of Scranton – Pennsylvania

300 mg di Caffeina a quanti Caffè corrispondono?

Dipende dal Caffè: se è DOLCE, possiamo berne anche fino a 5 tazzine al giorno prima di raggiungere i 300 mg di caffeina; se è DURO anche 1 sola tazzina al giorno può superare abbondantemente i 300 mg.

Quali sono le differenze tra il Caffè Dolce e il Caffè Duro?

La distinzione tra caffè DOLCE e caffè DURO risiede nella percentuale di caffeina naturalmente contenuta nel chicco all’origine e nella presenza o meno di alcune proprietà nobili.

  • I caffè DOLCI hanno un basso contenuto naturale di caffeina, compreso tra lo 0,8% e il 2,4%, e circa 900 proprietà nobili (Sali Minerali, Proteine, Antiossidanti, Lipidi Terpenici, Omega 3, Zuccheri, Grassi, Acido Clorogenico, Trigonellina, Composti Azotati, Solforati, ed altri) benefiche per la salute.
  • I caffè DURI, al contrario, hanno un alto contenuto naturale di caffeina, compreso tra il 2,5% e il 7%, e pochissime, o addirittura nessuna, proprietà nobili.
Quindi il Caffè fa Bene o fa Male?

Il caffè può far male se è DURO  e fa bene se è DOLCE!

Quali sono gli effetti DANNOSI del Caffè DURO sull'organismo?

Il caffè DURO ha un contenuto ECCESSIVO di caffeina, la quale produce numerosi EFFETTI DELETERI sull’organismo:

  • Accelera i RITMI CARDIACI
  • Provoca ARITMIE, PALPITAZIONI
  • Accentua i disturbi dell’ULCERA
  • Provoca INSONNIA, AGITAZIONE
  • Stimola eccessivamente il SISTEMA DIGERENTE (provocando diarrea)
Quali sono gli effetti BENEFICI del Caffè DOLCE sull'organismo?

Il caffè DOLCE ha un contenuto naturalmente BASSO di caffeina, ma contemporaneamente è ricco di proprietà benefiche che lo rendono una bevanda amica della salute:

  • CUORE:

    Bere 3/5 tazzine al giorno di caffè DOLCE non altera la pressione, esercita un’azione cardiotonica, potenzia il tono arterioso, migliora la circolazione sanguigna nelle coronarie, aumenta il colesterolo buono nel sangue. Questi benefici sono prodotti dalle tante sostanze benefiche contenute nel chicco di caffè DOLCE.

  • CERVELLO:

    Agendo sulla corteccia del sistema nervoso, il caffè migliora la resistenza al sonno e alla fatica, migliora le prestazioni psicomotorie, potenzia l’apprendimento, attenua cefalee ed emicranie.
    Inoltre, sembra che il consumo moderato di caffè protegga dall’ictus, in particolare per le donne: secondo uno studio pubblicato su Stroke, infatti, il consumo abituale di caffè diminuisce fino al 25% il rischio di ictus nel genere femminile.

  • Anche nella terza età il caffè continua ad aiutare la salute.

Uno studio pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease suggerisce che qualche tazzina al giorno potrebbe aiutare a contrastare la progressione dei disturbi cognitivi di forma lieve. Più in generale, il consumo di caffè sembrerebbe giovare alla memoria e contrastare lo sviluppo di demenze e altri disturbi neuro-degenerativi.

  • DIABETE:

     Diverse ricerche hanno dimostrato che il caffè DOLCE è in grado di combattere l’iperglicemia, migliorare il metabolismo del glucosio e normalizzare la produzione di insulina. Non a caso, in una ricerca pubblicata sugli Archives of Internal Medicine è emerso che per ogni tazza di caffè in più (rimanendo sempre nei limiti dei 300 mg di caffeina al giorno) consumata quotidianamente il rischio di diabete diminuisce del 7%.

  • DIETA:

    Una tazzina di caffè senza zucchero apporta solo 2 calorie ed aiuta a controllare il peso corporeo diminuendo l’appetito! Non solo. La caffeina che ne è contenuta stimola l’utilizzo dei grassi a scopo energetico e aumenta la quantità di energia bruciata.

  • DEPRESSIONE:   

Un buon caffè fa bene all’umore, si sa. Ma può fare anche di più: una ricerca pubblicata sugli Archives of Internal Medicine infatti ha dimostrato che il caffè può proteggere dalla depressione. Nello studio, le donne che consumavano da due a tre tazzine di caffè hanno mostrato infatti una diminuzione del 15% del rischio di sviluppare depressione, rispetto alle partecipanti che ne consumavano non più di uno a settimana.

  • BELLEZZA:

     Il caffè DOLCE è un elisir di bellezza: nei cosmetici “tradizionali”, grazie al contenuto di antiossidanti e alle proprietà brucia grassi della caffeina, è uno degli ingredienti più gettonati per un’azione snellente, drenante ed anticellulite.
    E’ anche utilizzato per la preparazione dei trattamenti anti-età e tonificanti della pelle: aiuta infatti a “sollevare” i contorni rendendo la grana dell’epidermide più giovane e, perciò riducendo la comparsa delle rughe.

Come si distingue una tazzina di Caffè DOLCE da una tazzina di Caffè DURO?

Distinguere in tazzina un caffè DURO da un caffè DOLCE non è semplice, ma ci si può fare un’idea.

Un caffè DURO ha:

  • Schiuma: spessa, densa e superficiale
  • Colore: molto scuro, tendente al nero
  • Sapore: amaro, poco aromatico e terroso

Un caffè DOLCE ha:

  • Crema: morbida, vellutata, con striature leggermente più scure, distribuita in tutta la tazzina (si riforma dopo ogni sorso)
  • Colore: tonaca di frate
  • Sapore: naturalmente dolce, ben definito, delicatamente aromatico
  • Retrogusto: profumato e resistente

.

Caffè DURO o Caffè DOLCE?

segui il percorso del caffe' duetto infografica caffè dolce vs caffè duro